GREEN FONDO: L’INTERVISTA A PAOLO BETTINI

GREEN FONDO: L’INTERVISTA A PAOLO BETTINI

 

La Green Fondo Paolo Bettini-Vittoria-La Geotermia diventa un’anteprima del Giro d’Italia

Pomarance (PI), 26 marzo 2015 - Domenica 12 aprile al via da Piazza Sant’Anna a Pomarance (Pisa-Toscana) in griglia affianco agli appassionati ci sarà anche lui, il due volte campione del mondo e oro olimpico Paolo Bettini. Bettini che per la sua granfondo non vuole rinunciare a essere presente per dare lo start ufficiale ma anche per pedalare. “Non voglio essere troppo ottimista ma penso che quest’anno, per la prima volta da quando ho smesso di correre, arrivo a questo appuntamento con un discreto allenamento” dice sorridendo il Grillo de la California, “ho ripreso a uscire in bicicletta con una certa regolarità assieme agli amici di sempre, non per agonismo ma soprattutto con la voglia di divertirci e stare assieme che è tra l’altro anche lo spirito della Green Fondo”.

Green Fondo Paolo Bettini-Vittoria-La Geotermia che quest’anno assume un fascino speciale diventando un’anticipazione del Giro d’Italia. I percorsi della granfondo infatti sono stati completamente rinnovati dallo staff organizzatore dell’ASD Velo Etruria Pomarance per ricalcare le stesse strade che la Corsa Rosa 2015 affronterà nella 6a tappa, da Montecatini Terme a Castiglion della Pescaia, di giovedì 14 maggio.
“A poco più di un mese dal Giro il nostro evento sarà un antipasto rosa” spiega Paolo Bettini. “Quello che facciamo con la granfondo sarebbe stato uno dei quei percorsi che piaceva proprio a me. Un percorso nervoso, su e giù per le colline, adatto a fughe e attacchi, insomma una tappa per quei corridori che non amano mai stare fermi in gruppo. Mi dispiace che da corridore con il Giro non ho mai avuto l’occasione di passare da qui. Con le tappe siamo passati da casa mia, sull’Aurelia in Costa degli Etruschi, nelle zone del Chianti, ma qui sulle colline tra Pomarance e Larderello mai. Sono contento che il Giro d’Italia porti alla scoperta di queste zone che sono bellissime e particolarmente adatte per chi ama la bicicletta.”

Green Fondo Paolo Bettini-Vittoria-La Geotermia che quest’anno taglia il traguardo dell’edizione numero XVIII. “Auspico di vedere anche quest’anno al via della gara un gruppo bello numeroso. L’organizzazione quest’anno si è superata per fare le cose in grande. Con i ragazzi del dell’ASD Velo Etruria Pomarance c’è un rapporto di amicizia, stima e collaborazione che ci lega da quasi 20 anni” dice Paolo Bettini. “Loro sono sempre stati tra i miei sostenitori più accaniti e per me essere il testimonial di questo evento è una grande soddisfazione. Dobbiamo ringraziare anche gli sponsor senza i quali non sarebbe possibile portare avanti tutto questo, tra questi un ringraziamento speciale va a Mapei e Sidi, due aziende che hanno avuto un ruolo fondamentale nella mia carriera e ai quali sono legato da profonda amicizia. Senza dimenticare l’impegno di Vittoria che da quest’anno diventa il main sponsor della manifestazione e chiaramente anche tutti gli altri, dai più grandi alle realtà locali più piccole.”

“Tornando alla gara” continua Bettini, “al di là della competitività e dell’agonismo che è giusto che ci siano, come sempre lo spirito della Green Fondo sarà quello di trascorrere una bella giornata all’insegna della bicicletta tutti assieme, per pedalare, divertirsi e nel dopo gara fare anche una bella mangiata in compagnia con i prodotti tipici. Insomma l’obiettivo è fare scoprire a chi arriva da lontano la bellezza e l’ospitalità di questo territorio che è un vero paradiso per gli appassionati del turismo in bicicletta. Ci vediamo a Pomarance domenica 12 aprile e mi